LivingFarma, la Farmacia Online del Benessere: spediamo salute a casa tua!

Ricerca

ACC*30BUST 200MG

 5,83

Codice:039455023

DENOMINAZIONE


ACC 100 mg polvere per soluzione orale
ACC 200 mg polvere per soluzione orale

Acetilcisteina
Medicinale Equivalente

PRINCIPI ATTIVI


Che cos’è e a che cosa serve
Questo medicinale contiene il principio attivo acetilcisteina, che appartiene ad un gruppo di medicinali chiamati espettoranti – mucolitici, usati per facilitare l'eliminazione del muco dalle vie respiratorie.

ACC è indicato per il trattamento delle malattie dell'apparato respiratorio caratterizzate da un aumento della produzione di muco denso e viscoso (ipersecrezione densa e vischiosa).

Si rivolga al medico o al farmacista se non si sente meglio o se si sente peggio dopo alcuni giorni di trattamento.

ECCIPIENTI


Cosa deve sapere prima di prendere il medicinale
Non prenda ACC
– se è allergico all'acetilcisteina, o ad uno qualsiasi degli altri componenti di questo medicinale (elencati al paragrafo 6);
– se presenta una lesione allo stomaco o all'intestino (ulcera peptica attiva);
– se la persona che deve prendere questo medicinale è un bambino di età inferiore ai 2 anni (Vedere il paragrafo “Bambini”);
– se è in gravidanza o in allattamento con latte materno.

INDICAZIONI TERAPEUTICHE


Avvertenze e precauzioni
Si rivolga al medico o al farmacista prima di prendere ACC.

Prenda questo medicinale con cautela e sempre sotto il controllo del medico nei seguenti casi:
– se soffre di una malattia infiammatoria dei bronchi chiamata asma bronchiale. Interrompa l’assunzione del medicinale se compaiono contrazioni dei muscoli bronchiali (broncospasmo) Consulti il medico anche nel caso in cui tali disturbi si fossero manifestati in passato;
– se è intollerante all'istamina,in caso di terapia con ACC, potrebbero manifestarsi reazioni allergiche (ipersensibilità);
– se soffre abitualmente di un problema allo stomaco o all'intestino chiamato ulcera peptica, specialmente se sta assumendo insieme a Borncohexal altri medicinali che causano problemi allo stomaco (farmaci gastrolesivi).

Questo medicinale può aumentare il volume dei muchi bronchiali (secrezioni bronchiali), specialmente all'inizio del trattamento. Pertanto se questo si verifica e non riesce ad eliminare tramite la tosse le secrezioni bronchiali (espettorare), si rivolga al medico che le indicherà un metodo per eliminare i muchi (il drenaggio posturale o la broncoaspirazione).

Molto raramente ACC può causare gravi reazioni della pelle (sindrome di Stevens-Johnson e la sindrome di Lyell). Se nota la comparsa di alterazioni della pelle e delle mucose, interrompa il trattamento con questo medicinale ed informi immediatamente il medico.

Se avverte un odore di zolfo, non si preoccupi perché questo non indica alterazione del preparato, ma è dovuto all'acetilcisteina.
Esami di laboratorio: La N-acetilcisteina può interferire con alcune analisi del sangue e delle urine (dosaggio colorimetrico per la determinazione dei salicilati e test per determinare i chetoni). Informi il medico che sta assumendo questo medicinale prima di sottoporsi a degli esami.

Bambini
ACC non deve essere somministrato nei bambini di età inferiore ai 2 anni perché può ostruire i bronchi e impedire la normale respirazione.

CONTROINDICAZIONI/EFFETTI INDESIDERATI




POSOLOGIA


Possibili effetti indesiderati
Come tutti i medicinali, questo medicinale può causare effetti indesiderati sebbene non tutte le persone li manifestino.

Si possono manifestare i seguenti effetti indesiderati:

Non comuni (possono interessare fino a 1 persona su 100)
– reazioni allergiche (ipersensibilità);
– mal di testa (cefalea);
– ronzio all'orecchio (tinnito);
– aumento della frequenza dei battiti del cuore (tachicardia);
– riduzione della pressione del sangue (ipotensione);
– infiammazione della bocca (stomatite), dolore addominale, nausea vomito, diarrea;
– irritazioni della pelle (orticaria, eruzione cutanea), rigonfiamento delle estremità del viso, delle labbra, della gola, della bocca o della lingua (angioedema), prurito;
– febbre.

Rari (possono interessare fino a 1 persona su 1000)
– difficoltà a respirare (dispnea);
– contrazioni dei muscoli bronchiali (broncospasmo);
– difficoltà digestive (dispepsia).

Molto rari (possono interessare fino a 1 persona su 10000)
– gravi reazioni allergiche (shock anafilattico, reazione anafilattica/anafilattoide);
– perdita di sangue dai vasi sanguigni (emorragia).

Non noti (la frequenza non può essere definita sulla base dei dati disponibili)
– occlusione dei bronchi (ostruzione bronchiale);
– gonfiore della faccia (edema facciale).

Si rivolga al medico se manifesta uno dei seguenti effetti indesiderati:
– lesioni della pelle (sindrome di Stevens Johnson o sindrome di Lyell). Se manifesta alterazioni delle mucose o della cute interrompa l'assunzione del medicinale;
– problemi del sangue (riduzione dell'aggregazione piastrinica).

Segnalazione degli effetti indesiderati
Se manifesta un qualsiasi effetto indesiderato, compresi quelli non elencati in questo foglio, si rivolga al medico o al farmacista. Lei può inoltre segnalare gli effetti indesiderati direttamente tramite il sistema nazionale di segnalazione all’indirizzo: https://www.aifa.gov.it/content/segnalazionireazioni-avverse.
Segnalando gli effetti indesiderati lei può contribuire a fornire maggiori informazioni sulla sicurezza di questo medicinale.

Più Venduti

Torna in Alto
Il prodotto è stato aggiunto al tuo carrello